Le finiture del ferro battuto

Recinzioni, inferriate e tutti quei prodotti che sono soggetti alle intemperie degli agenti atmosferici devono, prima dell’ installazione, essere trattati maggiormente per evitare la corrosione nel / del tempo; la zincatura a caldo diventa quindi il primo procedimento per la protezione del materiale. Per quanto riguarda invece arredamento e quindi tutti i prodotti da interno le finiture sono costituite da verniciatura a polveri, idonei a garantirne la bellezza e l’ integrità dell’ opera.

Zincatura a caldo

Il prodotto finito al grezzo viene fatto zincare, secondo norme Uni, da una ditta specializzata di nostra massima fiducia.

Il procedimento consiste in: decapaggio e lavaggio dei prodotti con successiva immersione in bagno di zinco fuso 400° C.

Questa operazione permette, anche grazie a fori precedentemente eseguiti sull’ oggetto, di deporre un velo di zinco sulla totalità delle pareti dell’ opera comprese quelle interne ai tubolari, in tal modo la ruggine non trova sfogo nemmeno nei punti più soggetti alla corrosione.

Esempio zincatura ferro battuto
Esempio zincatura, sul lato destro ferro zincato, sul lato sinistro ferro grezzo


Verniciatura a polveri

Anche per questa operazione ci affidiamo a ditte specializzate nel settore.

Questa operazione avviene in due occasioni: dopo la zincatura per i prodotti da esterno, al grezzo per i prodotti da interno.

Con la verniciatura a polveri si crea uno strato leggero (100 micron circa) sulla parete esterna del prodotto, proteggendolo ulteriormente. La verniciatura a polveri è totalmente inodore e la superficie, a seconda del colore scelto, rimane perfettamente uguale nel tempo.

Catalogo colori – Finiture ferro battuto

Catalogo colori - Finiture ferro battuto


Cliccare sulle miniature per vedere l’ingrandimento.